Frailtuning al congresso NEUROMI

Un ricercatore del team Frailtuning partecipa al congresso:

NEUROMI 2019 INTERNATIONAL MEETING
FOOD FOR BRAIN: PROMOTING HEALTH AND PREVENTING DISEASES
20-22 novembre
Università di Milano-Bicocca, Milano

Presenta il poster scientifico dal titolo:
L’effetto della dieta sulla fragilità e la demenza: risultati dello studio di coorte InveCe.Ab
M.C. Mimmi,a  A. Ceretti,b A. Davin,b D.Zaccaria,b C. Cereda,a A. Guaitab

Abstract poster
La fragilità dei soggetti è una sindrome geriatrica, caratterizzata dalla riduzione delle riserve funzionali, che espone l’individuo a un aumentato rischio di eventi avversi e disabilità. La fragilità può essere correlata a disturbi cognitivi, inclusa la demenza.
Questa ricerca si concentra sul ruolo della dieta come fattore modificabile che può influenzare l’incidenza della fragilità e della demenza.
I soggetti erano 1321 persone nate tra il 1935-39, iscritte nel 2010 dallo studio “InveCe.Ab” (ClinicalTrials.gov ID: NCT01345110). La coorte è stata rivalutata nel 2014 ed è stata valutata la comparsa di fragilità e demenza.
I nostri dati mostrano che l’assunzione frequente abituale di frutta, verdura e pesce è associata a una minore presenza di fragilità in una popolazione di 70 – 75enni. Questa dieta riduce il rischio a 4 anni di sviluppare fragilità del 32,6%. Inoltre, l’incidenza cumulativa di demenza è ridotta del 57,9% dal consumo abituale di frutta indipendentemente dai livelli plasmatici di vitamina B12. Il folato potrebbe essere il mediatore metabolico di questa protezione.

Il programma del congresso

NOTE:
a: Centro genomico e post-genomico, Fondazione IRCCS Mondino, Via Mondino 2, 27100 Pavia, Italia – b: Fondazione Golgi-Cenci, Abbiategrasso, Milano, Italia

Leave a Reply

Your email address will not be published.